titlehomebchi siamobarticolibespertibchiedibnetworkbcontattob
community
banda
 

Cerca tra:  articoli  domande  

Ricerca avanzata 

 

Sei in: Area divulgativa/Università

 

Università

Yoga e aerobica allungano la vita: insieme fanno bene al nostro cuore

 

 

 

Uno studio condotto su 750 pazienti cardiopatici ha dimostrato che praticare yoga combinandolo con esercizi aerobici migliora significaticamente la salute del cuore.

 


Lo yoga combinato con l'attività fisica aerobica fa bene alla salute del cuore e migliora significativamente funzioni e parametri dei pazienti cardiopatici. Lo ha determinato un team di ricerca dell'HG SMS Hospital di Jaipur, India, che ha presentato i risultati di un'approfondita indagine in seno all'8° Congresso della Emirates Cardiac Society, attualmente in corso a Dubai e organizzato in collaborazione con l'American College of Cardiology Middle East Conference.

Gli studiosi, coordinati dall'esperto di cardiologia preventiva Sonal Tanwar e dal professor Naresh Sen, hanno coinvolto in uno studio 750 pazienti con diagnosi di malattia coronarica o coronopatia, una diffusa alterazione funzionale (o anatomica) dei vasi sanguigni che portano il sangue al cuore, le arterie coronarie. I partecipanti sono stati suddivisi in tre gruppi, ciascuno per uno specifico esperimento: il primo, di 225 pazienti, ha svolto esercizi aerobici, cioè attività fisica con sforzo moderato ma prolungato come corsa, nuoto, bicicletta e via discorrendo; il secondo, di 240 pazienti, ha invece svolto sessioni di yoga indiano, pratica caratterizzata da meditazione, respirazione e ginnastica; il terzo e ultimo gruppo di 285 pazienti ha infine condotto una combinazione delle due attività.


Dalle analisi dei risultati è emerso che i primi due gruppi hanno ottenuto benefici in termini di riduzione della pressione sanguigna, circonferenza della vita, peso, colesterolo totale e LDL, le lipoproteine a bassa densità meglio conosciute col nome di “colesterolo cattivo”. Ottimi risultati che sono praticamente raddoppiati nei pazienti del terzo gruppo, impegnato nelle attività combinate. Ma non solo. Tanwar e colleghi hanno rilevato in questi ultimi anche un miglioramento sensibile della frazione di espulsione (del sangue) dal ventricolo sinistro, della funzione diastolica e in generale della capacità di esercizio. Insomma, lo yoga combinato e l'attività aerobica sono un vero e proprio elisir di lunga vita per il cuore, consigliati sia a chi soffre di cardiopatie – naturalmente in accordo col medico – che a persone in perfetta salute.

Ma da cosa derivano tutti questi benefici?

Una risposta la fornisce il professor Tanwar: “Lo yoga indiano e l'esercizio aerobico riducono lo stress mentale, fisico e vascolare e possono portare a una diminuzione della mortalità e della morbilità cardiovascolare”. Lo studioso ha concluso indicando che i pazienti affetti da cardiopatie potrebbero trarre benefici dall'apprendimento dello yoga, rendendolo un'attività quotidiana nella propria vita.

 

 

Pubblicato da: Dr. Mauro Di Marino

 


 

Altri articoli per Università

 

 

 
titolo
title
img

 

Hai dei dubbi?

Hai bisogno di informazioni o chiarimenti in materia di cuore o circolazione?

 

Domandalo ai nostri esperti!

 

button

 

close

 

 

title

 

12.01.2018

Aritmia

Esperto: Dr.Matteo Santamaria

 

18.12.2017

extra-sistole

Esperto: Dr.Mauro Biffi

 

10.12.2017

crioablazione

Esperto: Dr. Giuseppe De Martino

 

05.12.2017

fibrillazione atriale parossistica

Esperto: Dr.Matteo Santamaria

 

01.12.2017

Bradicardia 52 max 60

Esperto: Dr. Quintino Parisi

 

border

 

 

banda

banda

banda

 

 

 

 

copyright © 2013 Tutti i diritti riservati - CARDIOPEOPLE.COM 86100 Campobasso    

Condizioni d'uso, Cookie e Informativa sulla privacy