titlehomebchi siamobarticolibespertibchiedibnetworkbcontattob
community
banda
 

Cerca tra:  articoli  domande  

Ricerca avanzata 

 

 

 

title

foto

Dr.Matteo Santamaria

Specialista in Cardiologia

 

Curriculum:

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Verifica Esperto con FnomCeo


Perfezionato in

Aritmologia e Cardiostimolazione


Sede Professionale

Dirigente Medico Responsabile della U.O.S. di Cardiologia, Elettrofisiologia ed Aritmologia del Dipartimento di Malattie Cardiovascolari della Fondazione di Ricerca e Cura “Giovanni Paolo II” di Campobasso  


Formazione

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 2000 presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore - Roma

Abilitato nel 2001 all’esercizio della professione di Medico - Chirurgo

Specializzato in Cardiologia  nel 2004 presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore - Roma

Consegue nel 2008 il titolo di Dottore di Ricerca in “Fisiopatologia dello Scompenso Cardiaco”

presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore - Roma


Attività professionali principalmente svolte

Laboratorio di Elettrofisiologia e Cardiostimolazione

Procedure effettuate come primo operatore:

-          studi elettrofisiologici endocavitari

-          ablazioni transcatetere con radiofrequenza di tachicardie sopraventricolari da rientro nodale e da via accessoria, flutter atriale tipico, tachicardie atriali focali, flutter atriali atipici,  fibrillazione atriale, tachicardie ventricolari focali e da rientro; le procedure ablative di aritmie complesse vengono effettuate mediante l’ausilio di un sistema di mappaggio elettroanatomico (St Jude Medical EnSite NavX/ EnSite Array non - contact)

impianti e sostituzioni di pacemaker e defibrillatori automatici impiantabili monocamerali/bicamerali/biventricolari

- estrazioni di elettrocateteri endocardici di pacemaker e di defibrillatori automatici impiantabili monocamerali/bicamerali/biventricolari, anche mediante metodica laser

head-up tilt test

cardioversioni elettriche esterne

 

 

 

 

 

 

  

  

  

 

 

 


 

title

Argomento:

SINDROME WPW

 

Domanda:

Buonasera Dottore Mio figlio di 13 anni è affetto da WPW effettuata SATE presso Bambin Gesù di Palidoro ha evidenziato una piccola via nella parte bassa del cuore ed a causa delle dimensioni e del posto dove si trova per adesso non si può intervenire. Ci può aiutare lei per favore qui non si vive più. Grazie anticipatamente

 

Risposta:

Buonasera, mi scuso per il ritardo nella risposta. Il Centro presso il quale suo figlio ha effettuato l'esame rappresenta un riferimento per l'aritmologia pediatrica italiana e, pertanto, le indicazioni che ha ricevuto ritengo siano condivisibili e corrette. L'indicazione all'ablazione transcatetere di una via accessoria viene stabilita in base alle caratteristiche di rischio aritmico ventricolare (misurando il periodo refrattario anterogrado della via accessoria) ed in base all'eventuale presenza di episodi frequenti e sintomatici di tachicardia parossistica sopraventricolare. Per una migliore definizione dell'indicazione all'intervento avrei pertanto bisogno di tali informazioni. Probabilmente il rischio della procedura ablativa al quale si riferivano i colleghi è correlato alla verosimile localizzazione della via accessoria che potrebbe essere parasettale (per quello che mi descrive nel suo messaggio). Tuttavia, se la via accessoria non è ad alto rischio e non causa frequenti tachicardie, potrebbe non esserci indicazione comunque ad intervenire con ablazione. Cordiali saluti. Dr. M. Santamaria

 

Ha risposto: Dr.Matteo Santamaria

 

 

title

12.01.2018

Aritmia

Risponde: Dr.Matteo Santamaria

05.12.2017

fibrillazione atriale parossistica

Risponde: Dr.Matteo Santamaria

24.06.2016

Ipertensione

Risponde: Dr.Matteo Santamaria

20.06.2016

Defibrillatore

Risponde: Dr.Matteo Santamaria

19.05.2016

Disturbi ritmo e conduzione

Risponde: Dr.Matteo Santamaria

15.03.2016

Sospensione della cardioaspirina nelle procedure odontoiatriche.

Risponde: Dr.Matteo Santamaria

09.01.2016

frequenza cardiaca

Risponde: Dr.Matteo Santamaria

28.03.2015

Scompenso cardiaco

Risponde: Dr.Matteo Santamaria

21.12.2014

sospetto sindrome brugata

Risponde: Dr.Matteo Santamaria

17.12.2014

correlazione tra aneurisma e problemi di aritmia

Risponde: Dr.Matteo Santamaria

 

 

 

img

 

Hai dei dubbi?

Hai bisogno di informazioni o chiarimenti in materia di cuore o circolazione?

 

Domandalo ai nostri esperti!

 

button

close

 

 

title

 

Pubblicato il: 02.12.2018

Portatore di Paceaker per blocco atrio-ventricolare completo e fasi di BAV di II grado tipo 2

Esperto: Dr. Celestino Sardu

 

Pubblicato il: 17.10.2018

Qtc lungo

Esperto: Dr. Quintino Parisi

 

Pubblicato il: 06.10.2018

sindrome di brugada

Esperto: Dr. Quintino Parisi

 

Pubblicato il: 14.09.2018

WOLF PARKINSON WHITE

Esperto: Dr. Quintino Parisi

 

Pubblicato il: 16.08.2018

Capogiro

Esperto: Dr. Giuseppe De Martino

 

border

 

 

banda

banda

banda

 

 

 

 

copyright © 2013 Tutti i diritti riservati - CARDIOPEOPLE.COM 86100 Campobasso    

Condizioni d'uso, Cookie e Privacy Policy